Per quanto tempo la nicotina rimane in circolo nel tuo sistema?

Home/Notizie/Per quanto tempo la nicotina rimane in circolo nel tuo sistema?

Per quanto tempo la nicotina rimane in circolo nel tuo sistema?

Quando fai una domanda di assunzione o stai firmando un’assicurazione sulla vita, potrebbe esserti richiesto di fare un test antidroga con annessa verifica per la nicotina. La domanda quindi sorge spontanea: per quanto tempo la nicotina rimane in circolo nel tuo sistema?

La nicotina è una sostanza che crea dipendenza e si trova in tutti i prodotti con tabacco come: sigarette, pipe, sigari, tabacco da masticare e tabacco da fiuto, infine anche in alcune sigarette elettroniche.

Il tuo corpo scompone la nicotina in molte sostanze chimiche, compresa la Cotinina, che può essere rilevata nei test. La Cotinina infatti è presente nel tuo organismo solo se hai assunto nicotina nell’ultimo periodo e, in generale, rimane nel tuo corpo più a lungo della nicotina stessa.

 

Per quanto tempo la nicotina rimane nel tuo sistema?

Urine Fino a 4 giorni
Sangue Fino a 4 giorni
Saliva Fino a 4 giorni
Capelli Fino a 90 giorni

 

Per saperne di più: Gli effetti della nicotina

 

Quanto tempo serve alla nicotina per entrare in circolo nel tuo sistema?

La nicotina entra in circolo molto rapidamente nel corpo. Quando viene fumata, entra nel flusso sanguigno ed arriva nel cervello entro 20 secondi. Infatti la nicotina è uno stimolante, nonostante faccia percepire una sensazione di rilassamento ai fumatori.

Gli effetti della nicotina dipendono da come viene assunta. Per esempio masticando o sniffando tabacco verrà rilasciata una quantità maggiore di nicotina rispetto a quando viene fumata.

Dopo l’assunzione, le persone sperimentano rapidamente un’impennata di adrenalina che ha un effetto stimolante sul corpo, aumentando la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca.

Aumentano anche i livelli di dopamina nel cervello, questa sostanza migliora l’umore e aumenta la sensazione di piacere.

 

Per quanto tempo la nicotina rimane in circolo nel tuo sistema?

La nicotina ha un’emivita di circa due ore.

L’emivita è la quantità di tempo necessaria per eliminare la metà di una dose di sostanza nell’organismo.

Quando la nicotina viene fumata è assorbita dall’organismo tramite i polmoni, se invece viene assorbita tramite masticazione, la nicotina può essere assorbita nel tratto gastrointestinale o nella pelle.

Comunque venga assunta, la nicotina viene metabolizzata principalmente nel fegato, ma anche nei polmoni e nei reni, poi viene espulsa sopratutto attraverso feci ed urine ma può essere trovata anche in capelli e saliva.

Quando l’organismo metabolizza la nicotina, questa viene scomposta dagli enzimi e sprigiona la Cotinina. I test di solito cercano la Cotinina piuttosto che la nicotina stessa.

Esistono diverse opzioni di test per il rilevamento della nicotina:

 

Test delle urine

La quantità di Cotinina nelle urine varia in base alla frequenza e alla quantità di nicotina che assumi.

In media, la nicotina nelle urine lascia tracce fino a 3 giorni, ma i fumatori abituali possono avere livelli rilevabili per un periodo compreso fra i 15 e i 20 giorni.

I risultati del laboratorio di solito ci mettono dalle 24 ore ai 5 giorni per dare il responso.

 

Esame del Sangue

Gli esami del sangue possono rilevare sia la nicotina che la Cotinina.

La nicotina può essere presente nel sangue solo per 48 ore, mentre la Cotinina lascia traccia fino a 3 settimane.

Dopo il prelievo di sangue in laboratorio sono necessari dai 2 ai 10 giorni per avere in mano i risultati.

 

Test della Saliva

I test della saliva possono essere utilizzati per rilevare la nicotina per circa 24 ore.

La Cotinina invece può essere rilevata di norma per un massimo di 7 giorni ma può arrivare a 14 giorni se si tratta di fumatori abituali.

La secchezza della fauci o l’eccessiva salivazione sono due problemi che possono interferire con la corretta raccolta di un campione.

Per il test un tecnico tamponerà l’interno della bocca e testerà i liquidi orali per la nicotina, i risultati possono richiedere dalle 24 alle 72 ore.

 

Tracce nei Capelli

Come con altre sostanze, il test del follicolo pilifero può rilevare la presenza di nicotina per un periodo di tempo molto lungo. Questo metodo tuttavia è molto meno comune perché tende ad essere più costoso.

Il test richiede la rimozione di una piccola quantità di capelli e può rilevare tracce di nicotina fino a 90 giorni. I risultati richiedono di solito da uno a cinque giorni.

 

Test Falsi Positivi

Si dice falso positivo quando un test da un risultato anomalo. In questo caso quando segna la presenza di nicotina in un non fumatore.

Un composto chiamato Tiocianato, presente in alcuni farmaci e alimenti tra cui: broccoli, aglio, ravanelli, mandorle e cavoli, può provocare un risultato falso positivo nell’analisi del sangue.

I vegetariani possono avere livelli elevati di questa sostanza nel sangue a causa della loro alimentazione. Questo può portare a un risultato falso del test.

 

L’esposizione al fumo passivo non è sufficiente per innescare un risultato falso positivo tranne in rari casi quanto i livelli di esposizione sono davvero elevati.

 

Fattori che influenzano il tempo di rilevamento della nicotina nel corpo

Il tempo in cui è rilevabile la nicotina nel corpo dipende in gran parte dal tipo di test utilizzato.

Tipo di test Periodo in cui la nicotina può essere rintracciata
Urine Dai 2 ai 4 giorni
Sangue Dai 2 ai 4 giorni
Saliva Dai 2 ai 4 giorni
Capelli Fino a 90 giorni

 

Queste però sono solo stime poiché il corpo di ogni persona smaltisce la nicotina in modo diverso, è quasi impossibile determinare un intervallo di sicurezza affidabile al 100%

I fattori che influiscono su quanto tempo la nicotina rimane in circolo sono:

  • Età: invecchiando è più difficile per il tuo corpo espellere la nicotina.
  • Massa Corporea: la nicotina può essere immagazzinata nel tessuto adiposo. Più grasso corporeo hai, più le tracce di nicotina saranno rintracciabili nel tuo sistema.
  • Livello di Idratazione: l’acqua accelera la secrezione di nicotina.
  • Livello di Attività Fisica: la nicotina viene escreta più rapidamente negli individui più attivi fisicamente grazie al metabolismo acceso.
  • Tipo, Frequenza di utilizzo: la nicotina si accumula nel corpo, quindi più ne usi, più tempo impiega a lasciare il tuo corpo.

 

Fumare vs Svapare vs Masticare

Il modo in cui viene somministrata la nicotina ha un impatto sulla quantità di sostanza erogata.

Le ricerche sullo svapo, al momento della scrittura di questo articolo, sono davvero poche e quindi è difficile dare dei risultati certi.

Uno studio che ha confrontato le dosi di nicotina tra forti fumatori e utenti di sigarette elettronica ha scoperto che i dispostovi di svapo sono solo leggermente inferiori.

Masticare i prodotti di tabacco invece fa assumere livelli di nicotina molto più alti rispetto al fumare sigarette.

 

Indipendentemente dal metodo, La quantità di nicotina assorbita (e quindi la quantità da eliminare) dipende anche dalla marca del tabacco, dalla quantità e dalla frequenza di utilizzo.

 

Come eliminare la nicotina dal sistema

Il primo passo per eliminare la nicotina dal tuo corpo è ovviamente smettere completamente di usare usare tutti i prodotti che la contengono.

Più a lungo continui a utilizzare prodotti del tabacco, più a lungo la nicotina rimarrà in circolo nel tuo corpo.

Una volta smesso di assumere nicotina, ci sono alcuni passaggi che puoi adoperare per accelerare questo processo.

  • Rimani Idratato: bere molta acqua aiuterà a rimuovere la nicotina e i suoi metaboliti dal corpo attraverso l’urina.
  • Mangia Sano: attenersi a una dieta nutriente che include molti alimenti contenenti antiossidanti può accelerare la velocità di rimozione della nicotina dal sistema.
  • Fai Esercizio: un’attività fisica regolare può aumentare il metabolismo quindi la velocità con cui la nicotina viene espulsa dal tuo corpo.

 

Eliminare la nicotina nel tuo corpo.

La riflessologia auricolare è un metodo per smettere di fumare che consiste nello stimolare 25 punti del padiglione auricolare destro e 22 punti del padiglione auricolare sinistro tramite un elettrostimolatore.

Questo processo sui ricettori va toglie la causa della dipendenza fisica dal fumo: la nicotina.

Il micromassaggio effettuato dalle onde disgrega la patina dei veleni del tabacco accumulata attorno alle fibre nervose liberandolo istantaneamente dalla schiavitù del fumo, in soli 30 minuti, indolore e senza effetti collaterali.

Successivamente le tossine disgregate entrano nel circolo sanguigno per poi essere eliminate con le urine, la traspirazione ecc. permettendo una completa disintossicazione dell’organismo.

Per questo è diverso da ogni altro metodo: va ad interrompere quel ciclo vizioso nicotina-buon umore, che crea assuefazione e dipendenza.

 

ACQUISTA SUBITO IL TRATTAMENTO PER SMETTERE DI FUMARE IN 20 MINUTI NEL TRATTAMENTO E’ COMPRESO:

  • 1 seduta Antismoking di 20 minuti per smettere di fumare
  • 4 sedute Antismoking GRATUITE in caso di ricaduta o per prevenzione (entro 6 mesi dal primo trattamento)
  • 1 integratore fitoterapico per promuovere il rilassamento e favorire il trattamento Antismoking

Clicca sulla scatola per accedere al pacchetto online:

 

Smetti di fumare in 20 minuti!

Di |2020-02-12T15:50:29+01:0012 Febbraio 2020|Notizie|0 Commenti

Scrivi un commento

Torna in cima